POMARICO, Provincia di MATERA, Basilicata (carta geografica)           

Pomarico (MT) (informazioni su Pomarico) 

COSÌ  I MAFIOSI IN "FUNZIONE PUBBLICA" AMMODERNANO STRADE A POMARICO (Provincia di Matera), Basilicata (per ISOLARCI e per metterci in gravissimo pericolo, dopo averci già rubato la proprietà che avevamo acquistato a Pomarico !)

 L'ammodernamento di questa strada, sulla nostra proprietà a Pomarico, è stato all'inizio di un vero calvario, di una via crucis italiota ! Gli atti criminali, il fatto stesso di aver messo con "l'ammodernamento" in gravissimo pericolo i proprietari e i cittadini, vengono anche giustificati e difesi dai criminali individuati (sindaco, giunta e tecnici !)

 

 

 

Quindi guardate !: Questo è il "Nuovo Centro" di Pomarico (Provincia di Matera), Basilicata. A.D 2008 ! E, nonostante il furto alla proprietà Uricchio, da un lato della strada il marciapiede non esiste proprio. Mentre dall'altro lato è fatto così: (Nota: Il marciapiede è stato ripreso a Maggio del 2008. Lo si vede anche dalla segnaletica della "rotatoria", realizzata ,per dispetto, dal Sindaco di Pomarico, dalla sua giunta e dai "tecnici" di Pomarico  il 2007/2008 all'ingresso dell'abitazione della famiglia Uricchio a Pomarico (nota dopo la variante generale già redatta, presentata e approvata il 1980

Nota: Tutta la zona per la Legge 167 a Pomarico (il presunto nuovo centro) è stata rubata dall' "amministrazione" con l'arma infallibile per rubare in funzione pubblica in queste zone. Il "Comune", i ladri e i mafiosi, non hanno naturalmente nemmeno risarcito i legittimi proprietari. Il Sindaco e i suoi amici fanno anche dire in giro e danno così da bere ai cittadini onesti, che il degrado è dovuto al fatto che si tratta di una zona di periferia. Per seminare paura e terrore e per mettere a tacere ogni protesta, il Sindaco e i suoi amici si circondano anche con i qelinquenti del luogo.

Guardate quindi !:

C'era una volta il West: Nel "Nuovo Centro" per Pomarico i marciapiedi il 2008 (dopo aver rubato tanti miliardi !) sono addirittura così ! ( clicca quì !) 

Pomarico (Provincia di Matera) marciapiedi nel nuovo centro

Però il Sindaco  di Pomarico ,Mario MANCINI ,scrive che la famiglia Uricchio ha deturpato la zona nel "Nuovo Centro", mentre il Sindaco Giuseppe CASOLARO comunica che i CARTELLI arrecano disturbo visivo e deturpano la zona. 

 

 

Leggete  per favore il Protocollo di COLLAUDO  IN BASSO.

 "AMMODERNAMENTO" STRADA 176

In queste zone di MAFIA in ITALIA, "ammodernando" , hanno creato in maniera programmatica pericoli inammissibili in casa privata URICCHIO e per la comunità di Pomarico. Con "l'ammodernamento" della Strada Provinciale, il Comune di Pomarico e la Provincia di Matera ci hanno in realtà tagliato fuori da ogni forma di sviluppo, isolati, depradati della proprietà e messi in costante e gravissimo pericolo.

Intanto:

Nel verbale di collaudo - dopo "l'ammodernamento" - non si fa nemmeno riferimento al mutamento abusivo e pericoloso del percorso stradale (Ma tutti questi tecnici ITALIOTI dove hanno studiato ?).

"Ammodernare" in queste ZONE significa anche demolire strutture private, regolarmente concessionate, e non si certifica nemmeno che queste strutture sono state abbattute e rimosse abusivamente.

p.e. - la cunetta per far defluire le acque piovane

E .... nonostante l'occupazione abusiva (una fascia di terreno larga 4 mt e lunga ca. 300 mt) della proprietà URICCHIO acquistata a POMARICO (MT), Basilicata - IN REALTÀ un FURTO ! -  non si realizza nessuna struttura pubblica per la sicurezza stradale. P.e. un marciapiede, un canale per fare defluire le acque piovane. Tutto questo avviene nel PRESUNTO NUOVO CENTRO  a POMARICO. 

La necessità di costruire un marciapiede per la sicurezza stradale quì non è sentita ! Il sindaco corrotto di Pomarico, tira le fila di questo gioco a scapito dei cittadini che dovrebbe rappresentare ! Intascando per se ed in parte distribuendo nella ristretta cerchia di personaggi collusi, i finanziamenti dello Stato e le sovvenzioni della Comunità Europea.

Tutto questo nonostante la loro "variante generale e generalissima del 1980"

Pensate un Comune disastrato e morto di fame, con le casse comunali saccheggiate dal Sindaco e dai suoi amichetti, chiede alla Provincia di Matera, un'altro ente pubblico inutile, un vero covo di mafiosi, la Strada Provinciale per "ammodernarla" a spese del Comune di Pomarico.

Il risultato finale è uno schifo, uno schiaffo per l'inteligenza e per la "gestione della cosa pubblica" in queste zone.

Però non basta ancora, perchè il Sindaco di Pomarico effettuerà il 2005 un spralluogo all'italiana. E dopo questo sopralluogo farà realizzare la ROTATORIA ITALIANA a Pomarico. (Adesso il Sindaco dice che non sa leggere i disegni, perchè non è un tecnico - chiaro, perchè ha frequentato solo la scuola elementare - il risultato è tutta colpa del suo architetto Comunale, PIGNATELLI.

Guardate invece dove e come il Sindaco di Pomarico e i suoi amici realizzano i marciapiedi a Pomarico:

 

 

Superfluo quindi sottolineare che, dovuto ai furti "dell'amministrazione" a Pomarico il catasto di Matera è una vera e propria farsa. Basterebbe fare un semplice confronto tra situazione catastale e situazione reale.  Tutto ciò non interessa nessuno!  Non si indaga perchè in queste zone  la  "Legge"  è questa, lo Stato di diritto ha definitivamente abdicato. 

 

Intanto:

(La situazione dei luoghi prima dell'ammodernamento: La Strada Provinciale stà a 20 mt (clicca quì !)   mt dall'abitazione, come imposto per "Legge" alla famiglia Uricchio. 

Su questa foto si vedono invece il proprietario dei terreni, Sig. Uricchio Antonio, è uno dei suoi figli mentre piantano aiuole ed alberi a recinzione della loro proprietà,- che successivamente verranno abbattuti per ordine del Comune di Pomarico, senza previa comunicazione o atto di esproprio,   nel corso dei lavori di ammondernamento della strada.  Clicca quì ! 

Guardate ! Questo è il risultato finale dell'ammodernamento italiano di una Strada Provinciale. La Strada "ammodenata" dai nuovi parassiti è a linee parallele inclinate. La famiglia Uricchio non riesce ad uscire di casa senza rischiare la vita. Osservate le insegne ! Quartiere Residenziale Aldo Moro ! Osservate le insege "Carabinieri" e "Falegnameria ...". Sapete quante auto entravano ogni giorno in casa e cercavano o la falegnameria oppure i Carabinieri ?

Pensate che noi abbiamo solo fatto notare il loro comportamento scellerato agli "amministratori", però il Sindaco Giuseppe Casolaro si è molto arrabbiato.ed  è venuto il 2005 a difendere il suo Padrino, Mario Mancini. Dopo il sopralluogo ha ordinato di realizzare la rotatoria italiana, per motivi di sicurezza stradale.

Pensate che questo parassita lucano si è gia sistemato. Si, dopo la scadenza del suo mandato, il 2013, andrà a fare il direttore al GAL a Miglionico. Andrà a fare compagnia all'ex Sindaco Nicola Raucci.

E la situazione oggi (12/2007) Guardate dove l'hanno piazzata: All'ingresso dell'abitazione. Clicca quì !

Ricordiamo ai visitatori di questo sito la sentenza della Corte di Cassazione :.... attenta valutazione, che va previamente compiuta dall'amministrazione..... per non lasciare il bene del privato indefinitamente alla vicenda ablatoria..."

 

Ci hanno costruito in casa quasi un'autostrada. Senza margine di distanza e senza realizzare nemmeno un marciapiede. Nonostante lo sconfinamento e l'appropriazione indebita della proprietà acqcuistata dalla famiglia Uricchio a Pomarico (Provincia di Matera). Quindi, nonostante il furto alla proprietà, il Sindaco di Pomarico, i suoi tecnici e gli amici della Provinica di Matera giocano con la vita dei proprietari. E tutto questo non interessa nessuno in queste zone !

 

AMMODERNAMENTO No.1:

Leggete voi stessi  - è incredibile eppure vero, come in queste zone è possibile agire in " FUNZIONE PUBBLICA". Stanno solamente a rubare ! È l'unica cosa che le nuove leve hanno imparato molto bene dal dott. MANCINI.

Attenzione quindi ai vostri investimenti in queste zone ! Attenzione alle vostre rimesse. Dove non c'è Legge e diritto, non ci può essere sicurezza e sviluppo. Preoccupante, che gli organi di controllo tollerano gli atti illeciti degli "amministratori."

PROTOCOLLO

 

Il testo del documento in alto:

Comune di Pomarico, Provincia di Matera - Proto. N. 193, data 01. Feb. 1999

Risposta alla richiesta del 11.01.1999

Oggetto: Richiesta copie verbali ed atti deliberativi

Al Sig. Paolo URICCHIO, Contrada "Serre", Pomarico

Con riferimento alla nota che si riscontra a pari oggetto della presente, si fornisce le seguenti notizie:

- Questo Comune ha eseguito dei lavori di ammodernamento lungo la strada provinciale Pomarico-Baracche;

-che per eseguire detti lavori, l'Amministrazione Provinciale, Ente proprietario della strada, consegnò temporaneamente a questo Comune la suddetta strada in data 23/7/1977 ed, a lavori ultimati, in data 24/7/1989 fu riconsegnata all'amministrazione Provinciale;

-che per i lavori di ammodernamento di detta strada questo Comune non ha proceduto a nessuna pratica d'esproprio per quanto riguarda i terreni al foglio 5 - particelle 254-267-268-255 e 163 (nota: Proprietà URICCHIO !);

- che questo Comune sconosce se altri Enti hanno proceduto ad esproprio di aree della S.V. nel tempo.

Si trasmette in allegato copia del verbale di riconsegna del tratto di strada in oggetto

Il SINDACO, Dott. Nicola RAUCCI

    

AMMINISTRAZIONE PROVINCALE DI MATERA

                                     Area Tecnica

 PROCESSO verbale di consistenza e riconsegna dal Comune di Pomarico all’Amm.ne. Prov.le di Matera del tratto di strada Pomarico-Baracche con s.p. 211-1° tronco e raggiunge il ripetitore RAI della lunghezza di Km. 2.400.-------------------------------------------------

 PREMESSO:

 

-         che con D.M. (Nota: Decreto Ministeriale !) del 25.2.1960 m. 2613 pubblicato nella G.U (Nota: Gazzetta Ufficiale !) n. 121 del 18.05.1960 fu classificata provinciale la strada che dall’innesto della prov.le 211 1° tronco raggiunge la s.p. ex 176 della lunghezza di Km. 5+640, regolarmente assunta in consegna a suo tempo dall’Amm.ne. Prov.le di Matera.

-         Che detta strada , nel suo sviluppo comprende un tratto di strada per il quale il Comune di Pomarico chiese all’Amm.ne Prov.le, quale Ente proprietario, l’autorizzazione ad ammodernare il tratto dell’abitato di Pomarico della lunghezza di Km. 2+700 circa.

-         Che, di conseguenza, essendo stati ultimati i lavori da parte del Comune di Pomarico, L’A.P. di Matera deve riprendere in consegna la su precitata strada:

-         CONSIDERATO che il Comune di Pomarico, Ente che ha eseguito i lavori di ammodernamento ed ampliamento della strada, dietro richiesta dell’A.P. trasmetterà la planimetria della strada nella scala 1.2000;

-         Non risultano accordate concessioni;

-         Data l’urgenza della riconsegna all’Amm.ne Prov.le del tratto di strada in narrativa, si provvede allo stato di consistenza della strada in parola, di cui il presente atto costituisce il relativo verbale.

-         A seguito quindi di preventivi accordi con il Comune di Pomarico, l’anno 1989 il giorno 14 del mese di luglio sono intervenuti sulla strada comunale sopra indicata i signori:  

       Nota: Il 1989 ?  Ma se il 1980 hanno già presentato la "Variante Generale" approvata dalla Regione Basilicata, come hanno fatto ? Adesso presenteranno la variante generalissima ?

Per il Comune di Pomarico:

DIMOTTA Giusepppe – Vice Sindaco (Ladro e corrotto ! Ripetutamente arrestato !)

Geom. Pasquale EPIFANIA – Tecnico Comunale (Caro Adolfo, perché hai lasciato questo brigante a piede libero !)

-                     Per l’Amm.ne Prov.le di Matera, per rilevare la consistenza, i signori:

-                     Geom. DE SIMMEO (un maxi-mafioso ! Ogni pratica una maxi Tangente !)

-                     Ing. DE RUGGIERO  Francesco Giuseppe

I suddetti Signori hanno percorso la strada suindicata, compresa tra l’incrocio con la provinciale 211 – 1° tronco ed il ripetitore RAI (Nota: Il parco delle antenne !) , facendo le seguenti connotazioni:

1.)    TRACCIATO-----

La strada ha inizio dall’incrocio della Provinciale211- 1° tronco e raggiunge il ripetitore RAI per una lunghezza di Km 2+400.

2.)    PIANO VISIBILE: Il tipo di pavimentazione del piano visibile della strada, per il detto tratto avendo inizio dall’incrocio della Prov.le 211 – 1° tronco è per una lunghezza di Km. 2+400 è bitumato e il suo stato di consistenza è buono. La larghezza del piano viabile è di m. 7,50 in media con banchine di m. 1

3.)    ATTRAVERSAMENTI ABITATI:  La strada attraversa lo abitato nel Quartiere “A. Moro” di recente urbanizzazione.

4.)    PASSAGGI A LIVELLI: La strada non attraversa ferrovie e quindi non vi sono passaggi a livelli.

5.)    OPERA D’ARTE-CANTONIERE-EDIFICI IN GENERE. Lungo la strada vi sono n. 6 opere d’arte tutte in buone condizioni statiche:

opera n.1 luce m.1 – h. 1.60; opera 2 luce 1 – h. 1,00; opera 3 luce m 2 – h. 2,10; opera 4 luce 2 – h 1,50; opera 5 luce m. 1 – h. 1,00; opera 6 luce 1 – h.1,00

 

Non sono stati concessi, durante la gestione da parte del Comune di Pomarico accessi dalla strada alla proprietà privata.

A partire dunque dalla data del presente verbale la strada precitata, per ogni effetto dell’applicazione citata ………..

Dell’Amm.ne Prov.le di Matera che ne  curerà la manutenzione, la sorvegnianza e quant’altro occorre per l’efficienza della strada stessa -------- (Nota: ma come si fa fa ad essere così perversi, mafiosi e corrotti da scrivere anche protocolli per i reati commessi in queste zone ?)

Si precisa, pertanto, che la consegna di cui al presente verbale, si riferisce a tutta la consistenza fin qui in giurisdizione del Comune di Pomarico,. Resta peraltro inteso nel modo più esplicito che l’Amministrazione Prov.le di Matera rimane estranea a qualsiasi lite o vertenza sorta o che stia per sorgere per qualsiasi causa in dipendenza della gestione tenuta dal Comune di Pomarico. Nessun onere o responsabilità farà quindi carico all’Amm.ne Prov.le di Matera per tale eventuali contestazioni, come pure resta ovviamente al Comune di Pomarico l’obbligo e l’onere di soddisfare ogni qualsiasi debito e definire qualunque divergenza di lavori, attività, iniziative, interventi, compreso eventuali espropriazioni e occupazione permanente di beni privati o pubblici, cui siasi addivenuto da parte di esso, o comunque durante la sua gestione.

Di quanto sopra si è redatto il presente verbale in duplice originale, che viene sottoscritto da tutti i Funzionari interveuti alla consegna:-----

La presente consegna diventerà definitva allor quanto (?) sarà intervenuta da  parte dei rispettivi Enti (Comune di Pomarico e Provincia di Matera) l’approvazione del presente atto. Si allega planimetria della strada nella scala 1:2000.

 

I RAPPRESENTANTI DEL COMUNE DI POMARICO:

 

Sig. DIMOTTA Giuseppe – Vice Sindaco;

Geom. EPIFANIA Paquale – Tecnico Comunale

 

I RAPPRESENTANTI DELL’ AMM.NE Prov.le DI MATERA

 

Ing. DE RUGGIERO Francesco Giuseppe

Geom. DE SIMMEO Michele

 

 

VISTO: L’ING. CAPO C.A.T. (Nota: Così firma la Mafia in queste zone ! Come Rosa Bia !)

 

 

Chi ha "deliberato" l'ammodernamento ITALIANO a Pomarico ?

Chi ha addirittura chiesto alla PROVINCIA di Matera la "STRADA PROVINCIALE 176" per "ammodernarla a spese del COMUNE DI POMARICO ?

Ecco I NOMI:

Dott. Mario Mancini, insegnante ( Nota: Ed è anche già diventato dottore !)

Sig. Giuseppe DIMOTTA

Sig. Saverio GRIECO

P.I. Leonardo LAURIA

Sig. Antonio Domenico AMORE

Dott. Michele COLASURDO

Sig. Domenico CAMARDO

Sig. Luigi PIZZOLLA

Geom. Rosario BUONSANTI

Sig. Michele GURRADO

Sig. Michele PALMA

Sig. Nicola AMATI

Sig. Antonio BENGIOVANNI

Sig.na Filomena DICANIO

Sig. Carlo BENGIOVANNI

Ins. Carmine ADDUCE (insegnante)

Geom. Michele CETERA

Dott. Giuseppe TRISTANO

Ing. Domenico CETERA

I Tecnici della "COMMISSIONE EDILIZIA" a Pomarico

Ing. PERRONE, Geom. BUONSANTI Rosario

e gli "esperti"  delle materie concernente l'edilizia:  Sig. LUPO Saverio, Muratore e Sig. VITELLA Vincenzo, Perito Agrario. 

Prossimamente vi racconteremo alcuni dettagli sulle situazioni patrimoniali di questi signori, deviranti da tali "delibere"

I membri della GIUNTA MUNICIPALE di POMARICO

Dott. Mancini MARIO (insegnante)

Sig. Giuseppe DIMOTTA

Sig. Saverio GRIECO

Geom. Rosario BUONSANTI (alias Sario Buttglion')

Sig. Domenico CAMARDO

Protocollo "ammodernamento" strada Provinciale a Pomarico 

Pagina 1

Pagina 2

Pagina 3

Pagina 4

Pagina 5

Chi ha firmato il protocollo di collaudo ?

Per il COMUNE DI POMARICO:

Mario MANCINI, Sindaco

Giuseppe DIMOTTA, Vice Sindaco

Geometra EPIFANIA Pasquale, tecnico comunale

Per l'amministrazione provinciale della PROVINCIA DI MATERA:

Ing. De Ruggiero Pasquale Giuseppe

Geometra De SIMMEO Michele

Tutto visto dall' INGEGNIERE CAPO ? (italico !)

Chi sono gli altri ladri ?

Ecco i nomi dei "signori" che piegano la legge e la costuzione a Pomarico. Se ne infischiano dei diritti democratici e fondamentali e "gestiscono" il Comune come un latifondo e in modo clientelare, stile Sudamericano.  LA SITUAZIONE PATRIMONIALE PERSONALE di questi signori È NOTEVOLMENTE MIGLIORATA. Parecchi cittadini invece sono rimaste vittime "dell'ammodernamento" a Pomarico. Clicca quì per il testo illustrativo quì per vedere il risultato dell'ammodernamento e 

È NOTEVOLMENTE MIGLIORATA p.e.. quella del Sindaco, Mario Mancini (Ville case, palazzi a Roma, furti, depositi in banca di incerta provenienza), insomma il classico ! Però non interessa a nessuno !

MANCINI MARIO, Insegnante,          DAVID MICHELE

LATERZA MARINO                                DIFESCA INNOCENZO

PALMA MICHELE                                  ADDUCE CARMINE

TADDONIO FRANCESCO                     VARUOLO PIETRO (insegnante)

CASTALDI ANTONIO                            POTENZA GIUSEPPE

GRIECO DOMENICO                             VARUOLO ORONZO

SELVAGGI ETTORE                                DIFICOLA ONOFRIO

CALABRESE ANGELO                           LUPO ANTONIO

PIZZILLI BELLISARIO                            GIULIVA DOMENICO

NIGRO MICHELE                                    RAUCCI ANTONIO

(l'avete notato ?  Azzarita, insegnante ! Mancini, insegnante !, Adduce, insegnante ! Varuolo, insegnante !  Ma che bella categoria ! A Pomarico i cittadini ne hanno fatto  addirittura un ritornello ! Udite ! ".. per fregare il popolino ci vogliono Azzarita, Carmine Adduce e Mariolino"  = Mario Mancini). In questa bella congregazione manca solo il nome POPOLIZIO, il famoso sindacalista, per completare, come ormai dicono i pomaricani, la vera "setta satanica"

I BRIGANTI DEL RISORGIMENTO SI STARANNO RIVOLTANDO NELLA TOMBA per l'indebita ed indegna concorrenza che hanno ricevuto a Pomarico !

N. 121 del Reg., Prot. 43..

COMUNE DI POMARICO  - Provincia di Matera - Timbro

Estratto di Deliberazione del Consiglio Comunale

ricavata dall'originale in prima battuta con macchina da scrivere

Oggetto: Strada di collegamento fra il centro abitato di Pomarico e la "Ferrandina -Matera" (ammodernamento )

Progetto generale esecutivo e I° stralcio

- Approvazione -

L'anno millenovecento settantaquattro nel giorno dieci del mese di agosto

In Pomarico nella solita sala 

Convocato nelle forme prescritte dalla legge Comunale e Provinciale e con appositi avvisi...... si è radunato il consiglio comunale

Fatto l'appello risultano

1. Ins. MANCINI Mario (sorella bandiera non è ancora dottore italiano !) 

2, Sig. LATERZA Marino  (il suocero di GIUSEPPE CASOLARO 19

POMARICO: Gli uffici !

Fonte: Adkronos:

Matera, Provincia dà il via a lavori su strada Sinistra-Bradano !

Un altro ammodernamento: Lo dichiara l'assessore provinciale alle Infrastrutture, Giuseppe Dalessandro (2008) (Nota: È il figlio del Sig. Dalessandro, responsabile dell'ammodernamento della strada provinciale a Pomarico !)

Pensate quindi: 

IL COMUNE di POMARICO - un COMUNE cronicamente deficitario -  con le casse comunali saccheggiate dal "SINDACO" e dai suoi "AMICI" in "funzione pubblica",  DELIBERA e chiede addirittura  alla PROVINCIA di MATERA la STRADA PROVINCIALE  176 per "AMMODERNARLA" a proprie spese.

Debito pubblico causato ai cittadini di Pomarico:  50 miliardi. Il prestito lo prendono dalla CASSA RURALE e ARTIGIANA di POMARICO oppure dal BANCO di SICILIA, al tasso del 16 %.

 

MANCA solo che il "COMUNE DI POMARICO" delibera anche i FURTI in BANCA, così siamo a posto. 

Tanto..... La POLIZIA non INDAGA, Il Magistrato di Matera chiede l'archiviazione della denuncia penale di Paolo Uricchio. Il PREFETTO di Matera non vede, il "GIUDICE DESIGNATO" ; Rosa Bia, di Matera non vede il dolo tipico, i VERTICI tollerano l'operato e non rispondono.

AUGURI ITALIA ! Avanti così !

 

 

I BRIGANTI DEL RISORGIMENTO SI STARANNO RIVOLTANDO NELLA TOMBA per l'indebita ed indegna concorrenza che hanno ricevuto a Pomarico !

E PENSATE CHE A FINE DELL’ammodernamento voluto dal SINDACO Mancini, si sono recati sui luoghi il SINDACO, IL TENENTE DEI VIGILI URBANI, LA COMMISSIONE EDILIZA, I DOTTORI ITALIANI DELLA PROVINCIA ecc.ecc.   e pensate che tutti hanno affermato che questa è una bellissima opera per POMARICO e che ne rivaluta il territorio.

È preoccupante che i genitori dei ragazzi non abbiano protestato e reagito

È preoccupante che i ragazzi stessi abbiano messo, per tanti anni, a repentaglio la propria incolumità

Ma è anche preoccupante che le "FORZE dell'ORDINE" , quindi persone addette alla sicurezza a Pomarico,  abbiano tollerato e ignorato una situazione del genere. È una vergogna ! 

GUARDATE ! Questo è il risultato dell'ammodernamento ITALIANO a Pomarico ! Così sono riusciti ad isolarci e a metterci in gravissimo pericolo ! 

Guardatevi questo film in basso, dura solo pochi minuti, ma è molto significativo (Clicca sull'immagine per far partire il film !)

 

I coniugi Uricchio / Difesca protestano con una comunicazione  contro l'ammodernamento della Strada Provinciale in casa loro. Però non serve a niente. L'incidente viene così programmato dai mafiosi.

Al Comune di Pomarico

e.p.c.  Amministrazione Provinciale di Matera

e.p.c.  Armando D'Alessandro - Direzione Lavori

Oggetto: Lavori di allargamento della Strada provinciale Pomarico-Baracche. Danni alla proprietà del Sig. URICCHIO ANTONIO

Il sottoscritto Uricchio Antonio, proprietario di uno stabile con circostante spiazzo in contrada Serre in agro di Pomarico, fa presente alla S.V. che a seguito dei lavori di allargamento della strada in oggetto e della elevazione del piano stradale, si è determinato un notevole inconveniente alla sua proprietà.

In caso di pioggia, tutta l'acqua della strada si riversa nello spiazzo anistante il suo stabile e lo trasforma in un grande lago.

Prega la S.V. di voler intervenire per superare l'inconveniente segnalato, facendo si che l'acqua defuisca naturalmente lungo la strada, come avveniva prima della esecuzione dei lavori, e non arrechi più danno alla sua costruzione.

Fiducioso in un sollecito intervento, porge distinti ossequi.

Pomarico, li 31.05.1980

Firma: Uricchio Antonio

Però i Mafiosi non se ne fregano e non rispondono ! Proseguono comodamente con il loro "ammodernamento"

IL PROPRIETARIO , Sig. Uricchio Antonio,  MUORE   nel 1992 in un incidente stradale, attraversando la "STRADA AMMODERNATA" sulla sua proprietà.

E ..... nonostante l'appropriazione indebita (abusivismo riconfermato da una perizia giudiziaria  - Perizia Pagina 01, Pagina 02, Pagina 03 Pagina 04, Pagina 05, Pagina 06, Pagina 07, Pagina 08) della proprietà acquistata dalla famiglia Uricchio a Pomarico,  l'ammodernamento e una spesa assurda a carico dei cittadini di Pomarico, la "STRADA AMMODERNATA" dal SINDACO e dagli AMICI del SINDACO di POMARICO non è utilizzabile per i mezzi pesanti. Assurdo! Le corriere e i TIR sono costretti ad utilizzare la VECCHIA STRADA !

 

Guardate !

 

Anche nel proseguimento del suo percorso. Tanto gli "amministratori" e le forze dell'ordine dicono che a Pomarico tutte le strade sono pericolose. Quelle realizzate ieri, e, insieme alle rotatorie, anche quelle di oggi.  Ma che te frega ?

 

 

AMMODERNAMENTO No.02

Comunque.... appena terminato  questo "ammodernamento", l'attuale TECNICO COMUNALE - Arch. Giacomo Antonio PIGNATELLI - torna all'attacco  e disegna un nuovo piano per lo "SVINCOLO" nel Quartiere Aldo Moro

 

E ....Nel 1997 disegna lo svincolo in basso !...

Guardate il disegno in basso, disegnato dalll'Architetto italiota di Pomarico, Arch. Giacomo Antonio Pignatelli ! Questo nuovo "ammodernamento l'ha disegnato in base allo "stato dei luoghi". L'appropriazione indebita e lo "sconfinamento" non interessano a Pomarico. Perciò il suo nuovo piano, naturalmente,  non prevede un marciapiede !

Mentre in teoria in Italia si dovrebbe operare così:

Esproprio e non asservimento per realizzare il marciapiede

Per realizzare un'opera pubblica (Marciapiedi) comportante opere di trasformazione del suolo, la Pubblica Amministrazione dovrà provvedere all'esproprio del terreno e non all'imposizione di una servitù di diritto pubblico.

Ma a Pomarico tutto questo non serve. Non servono i marciapiedi e non serve l'atto di esproprio. Quì si ruba in "funzione pubblica" e basta ! Il mafioso sindaco, insieme ai suoi tecnici decidono così di mettere in pericolo e  di schiacciare chiunque non è conforme alle linee del "REGIME".

Guardate invece dove a Pomarico servono i marciapiedi e come li realizzano. Nella zona PIP (Anche questa proprietà è stata rubata al legittimo proprietario !): 

 

Oppure: Nel 2008 e nel "Nuovo Centro" per Pomarico (Provincia di Matera) Basilicata, Italia - i marciapiedi / marciapiedi italiani - sono addirittura così ( clicca quì !) 

Pomarico (Provincia di Matera) marciapiedi nel nuovo centro

Comunque: Adesso (2007) segue, davanti casa Uricchio a Pomarico

AMMODERNAMENTO No. 03

E visto che non basta, se uno osa addirittura protestare in queste zone di MAFIA PUBBLICA, che l'avvocato del Sig. Uricchio definisce diplomaticamente "...assoluta anarchia amministrativa!, .... Gli attori e protagonisti di queste zone, sempre l'architetto PIGNATELLI & Company,  ripartono ancora una volta all'attacco e nel 2007 disegnano un nuovo piano per la "SICUREZZA STRADALE"  e 

GUARDATE e spalancate gli occhi voi stessi..... Con i soldi pubblici italiani e nonostante una perizia giudiziaria a sfavore (costata al Sig. Uricchio 8 milioni di lire !)  e diffide da parte dei nostri legali di non intervenire più sui luoghi (la rimanenza !) di proprietà della famiglia URICCHIO a Pomarico

 

Il  "Sindaco e i suoi amici" se ne sbattono.  Guardate cosa ci stanno costruendo adesso (06/2007) con i soldi pubblici italiani in casa nostra a Pomarico:  La rotatoria !  Così ci bloccano completamente l'entrata in casa e aumentano a dismisura il pericolo !  Clicca quì !   Mentre.... il CHIOSCO dell'amico e le CASE SOCIALI.... - di fronte alla proprietà URICCHIO -  non si toccano ! Anzi, ci vuole assolutamente anche il parcheggio: Davanti casa e sulla "strada interna". Guardate ! (Le foto verranno inserite nei prossimi giorni !

Domanda: Ma questa bella rotatoria italiana l'avevano almeno prevista nella loro variante generale del 1980 ? Successivamente hanno poi presentato la variante generalissima ? La Regione Basilicata ha approvato anche questa ? Con i lavori terminati ?

Sono solo dei ladri e dei mafiosi, in funzione pubblica ? Per loro basta continuare ad indossare la fascia tricolore, a festeggiare con tarantelle, tarallucci e vino davanti al chiosco, a rubare  e tutti sono contenti, anzi contentissimi !

 

  Clicca quì !   

NONOSTANTE LO SCONFINAMENTO ACCERTATO DALLA PERIZIA GIUDIZIARIA, Nonostante il furto alla proprietà e gli atti di saccheggio. Nonostante le diffide da parte dei nostri legali e nonostante il pericolo creato.

Guardate ! Il 2007, senza alcuna comunicazione continuano a zappare sulla proprietà Uricchio a destra e a manca, senza concetto e senza progetto ! Da bravi mafiosi in "funzione pubblica".

Domanda: Ma loro variante generale del 1980 che fine ha fatto ?

Le sentenze della Corte di Cassazione, e il diritto alla proprietà interassano qualcuno in queste zone ?

Al pericolo lamentato dalla famiglia Uricchio, il Sindaco e i suoi amici, il 2007, hanno posto rimedio con la rotatoria in casa: È proprio come disse Seneca: "Graviora quaedam sunt remedia periculis." Alcune cure sono peggio che il male stesso. Vedrete che verranno comunque tutti ripagati e premiati per le loro capacità di curare il male, e, sicuramente e certamente ricevuti dal Presidente della Repubblica Italiana !

 

 

E tutto questo lo stanno realizzando quì:

tra le Case sociali e CASA URICCHIO  Clicca quì !

Guardate !

Giugno 2007:   NO COMMENT !  Solo il SINDACO COMUNICA UFFICIALMENTE: ! ... i lavori sono terminati !

Questa gentaglia delle perizie giudiziarie, della LEGGE, del buon senso, delle diffide degli avvocati... ... se ne sbattono !  Tanto sanno di essere coperti dal "SISTEMA MAFIA" made in ITALY !

Ecco cosa hanno combinato a Pomarico il 2008 e con i soldi pubblici italiani ! Questi sono i lavori di ammodernamento in queste zone, del terzo "ammodernamento"  ! Se non ti sparano, ti ammazzano in  questa maniera e con i soldi pubblici ! Clicca quì !

Clicca quì !

iN BASSO: Anno 2010.  INGRESSO DELL'ABITAZIONE URICCHIO A POMARICO !

Background: il  Chiosco e  le case sociali !

 

 

 

Per vedere l'esatta posizione della rotatoria a Pomarico clicca quì !

 

Pensate:  Questo è il risultato del 3° ammodernamento italiano a Pomarico.

 La "strada ammodernata" non è accatastata per motivi di abusivismo e non corrisponde alle norme di legge di sicurezza stradale.

L'Appropriazione indebita e reati di questo genere quì non non interessano nessuno. Il "Sindaco" e i suoi amici fanno tutto quello che vogliono. Gli emigrati apparentemente sono solo dei polli da spellare , da derubare e da mettere in pericolo.

Tutto questo non interessa nessuno !  Ma che te frega ? Siamo in Italia !

I soldi pubblici: Ruberemo anche quelli !  Tanto il Prefetto e il PM, Dott. Colella,  stanno comodi a Matera. Non vedono, non sentono e non se ne fregano anche loro. 

 

IN QUESTE ZONE DISASTRATE E GESTITE IN MANIERA MAFIOSA, NON VI È ALCUN CONTROLLO DI COME VENGONO SPESI I SOLDI PUBBLICI, GLI AVVISI DI LEGGE DA ESPORRE NEI CANTIERI CHE INDICANO LA DATA INIZIO E TERMINE LAVORI, l'OPERA IN COSTRUZIONE, A QUANTO AMMONTA LA SPESA, CHI HA DELIBERATO, CHI SONO I RESPONSABILI DEI LAVORI:  NON VENGONO ESPOSTI AL PUBBLICO !

Anche volendo vendere quello che è rimasto della proprietà acquistata a Pomarico, non si può. Da bravi italiani hanno pensato a tutto ! 

 

OMERTÀ , OMERTÀ, OMERTÀ !

Pensate che hanno anche il barbaro coraggio di fare dire in giro alla gente che il terreno no si può rubare, perchè sta ancora li. Si ! Però se uno acquista un bene, ha anche il sacrosanto diritto di poter goderne di questo bene in maniera piena ed esclusiva.  Questo diritto basilare a Pomarico non vale.

 

Intanto.....Il legale del Sig. Uricchio diffida ulteriormente il COMUNE di POMARICO e la PROVINCIA di MATERA e scrive a Paolo Uricchio:

".... ho visionato il materiale e il ricorso al TAR. Le confermo che COMUNE e PROVINCIA continuano ad agire al di fuori di ogni legalità..."

Ma che te frega ! Tanto non succede nulla in queste zone, anzi i tecnici vengono premiati e il sindaco stesso viene ricevuto dai vertici dello Stato Italiano.

E.....I rappresentanti delle autorità  - sezione regionale - per la vigilanza sui lavori pubblici dove sono ? 

Invece il " Comune" di Pomarico scrive:

Il tecnico comunale, Giacomo Antonio PIGNATELLI,  scrive:

Comune di Pomarico,Provincia di Matera, Servizio Urbanistica e LL.PP., Prot. 2507

04. Maggio 2007

Allo Studio Legale Zini, P. Marconi, 1 - 42016 Guastalla (RE)

Oggetto: Sig. Paolo Uricchio/Comune di Pomarico-Provincia di Matera

In riferimento alla Vs. nota del 23 aprile 2007 (nota ! Ulteriore diffida), pervenuta al protocollo di questo ente in data 2 maggio 2007 prot. 2507, Vi comunichiamo che l'intervento di Sicurezza Stradale in zona "Serre", consistente di lavori per la costruzione di una rotatoria per il disciplinamento del flusso veicolare da e per il quartiere A. Moro, viene attuato, come chiaramente emerge dall'allegata relazione della Direzione Lavori, esclusivamente sulla sede della strada provinciale Pomarico-Matera, oramai esistente e in esercizio da decenni, su autorizzazione dell'ente proprietario della strada stessa e , dunque, senza alcuna violazione dei diritti soggettivi del Vs. assistito.

Per quanto attiene allo strumento urbanistico comunale, facciamo presente che è in fase di redazione il Regolamento Urbanistico che verrà prossimamente adottato dal Consiglio Comunale.

Si coglie l'occasione per salutare cordialmente.

Il Responsabile del Servizio (arch. Giacomo A. Pignatelli)

 

La comunicazione in alto:

 

COMUNE DI POMARICO
(Provincia di Matera)

SERVIZIO URBANISTICA E LAVORI PUBBLICI

Prot. No. 2639      data: 4 maggio 2007

 

Oggetto: Lavori di realizzazione di interventi di sicurezza stradale.

 

L'intervento di sicurezza stradale previsto nella Zona Serre dell'abitato del Comune di Pomarico, che prevede sostanzialmente a costruzione di una rotatoria ed isole direzionali di disciplinamento del traffico veicolare in entrata ed in uscita dal Quartiere A. Moro, sarà realizzato interamente ed esclusivamente sulla sede della Strada Provinciale Pomarico-Matera.

Detti lavori sono stati espressamente autorizzati al Comune di Pomarico dall'Ente proprietario della suddetta strada con nulla - osta del 27.10.2006 prot. n. 36991.

Si precisa che detti lavori,  resisi necessari anche a seguito di incidenti verificattisi nelle vicinanze, obbligheranno i veicoli in transito nella zona a rallentare drasticamente la velocità, garantendo sicurezza agli abitanti del quartiere e delle abitazioni limitrofe.

Il Direttore dei Lavori, geom. Michele CAVALIERI

 

 

PROVINCIA DI MATERA

Area tecnica - Settore Viabilità

Prot. N. 16705,      Matera, 08. Mag. 2007

Oggetto: Sig. Paolo URICCHIO / Comune di Pomarico    - Provincia di Matera

Allo Studio Legale ZINI, Piazza Marconi, 1

42016 Guastalla (RE)

e.p.c.  Al Comune di  75016 Pomarico (MT)

         Al Sig. URICCHIO Paolo, Quartiere A. Moro, snc, 75016 Pomarico (MT)

In riferimento alla nota di Codesto Studio Legale, acquisita agli atti il 02/05/2007 al n. 16006, si comunica che questo ufficio ha rilasciato nulla-osta al Comune di Pomarico per l'esecuzione delle opere occorrenti alla realizzazione di una rotatoria, antistante il quartiere Aldo Moro lungo la traversa interna all'abitato di Pomarico della S.P. Pomarico - Baracche, e che tali opere ricadono esclusivamente sulla sede stradale e sue pertinenze.

Essendo la Provincia di Matera estranea all'esecuzione dei lavori in narrativa per ogni eventuale richiesta o chiarimenti in merito Codesto Studio Legale potrà rivolgersi al Comune di Pomarico.

Il RESPONSABILE DI P.O.

(Ing. Giuseppe GAUDIANO)

 

Quindi: Situazione Novembre 2009:

Il Sig. Uricchio chiama da Monaco di Baviera  il Dirigente della Provincia di Matera per segnalare la situazione di sicurezza stradale della strada Provinciale a Pomarico.

Il Dirigente, Ing. Domenico Pietrocola, risponde: "Sono completamente estraneo. Dovrei chiedere a chi è il responsabile per la zona "

 

Provincia di Matera: Settore Viabilità e Pianificazione

 

Dirigente Ing.Domenico Pietrocola
tel. 0835/306234-  e-mail - d.pietrocola@provincia.matera.it

Referenti Posizioni Organizzative
Ing. Giuseppe Gaudiano Servizio manutenzione strade Prov.li
tel.n. 0835/306320 e-mail g.gaudiano@provincia.matera.it

Ing. Ignazio Oliveri Servizio gestione viabilità e catasto strade Prov.li tel. 0835/306221 e-mail i.oliveri@provincia.matera.it

Dott. Italo Cuscianna Servizio espropri e concessioni
tel.n. 0835/306281 e-mail i.cuscianna@provincia.matera.it

 

Intanto:

Il "Comune di Pomarico" e la Provincia di Matera hanno progettato il pericolo e le curve pericolose in casa nostra e sulla proprietà acquistata dalla famiglia Uricchio a Pomarico. (Questi criminali, in altre zone, li avrebbero già sparati. Mentre in Italia vengono premiati e ricevuti dal Presidente della Repubblica Italiana - Roba da matti !)

Questa è p.e una delle curve:

 

e questa e l'altra

Clicca quì !

 

Adesso, se il Sig. Paolo Uricchio cerca di proteggere ciò che resta della proprietà  acquistata dalla famiglia Uricchio a Pomarico, se lo stesso cerca almeno di proteggere l'area di parcheggio pubblico creato dal "Comune di Pomarico" abusivamente sua proprietà,  egli è soggetto di minacce ed intimidazioni da parte dei Vigili di Pomarico.

Non ci credete ? Guardate ! Queste foto sono state scattate a Settembre del 2007

In basso:

Proteggere la rimanenza della proprietà Uricchio a Pomarico, Provincia di Matera, Basilicata, Italia: Vietato !

Il bello: I Vigili Michele Scandiffio e Antonio Ferrandina  

(Nota: è il il vigile che accompagna il 2005 il Sindaco Giuseppe Casolaro di Pomarico al sopralluogo della Strada Provinciale ammodernata!)

 denunciano Paolo Uricchio per averli offesi e minacciati.

 

Mafiosi in divisa  italiana difendono l'arbitrio e l'abusivismo! Perchè ? Perchè hanno tutti ricevuto il loro "posto fisso" dal "Sindaco" peggio di loro, dal , dal ladro, mafioso e corrotto, dott. Mario Mancini !

In basso: Il Vigile di Pomarico, Michele Scandiffio, con la sua vettura privata. Parcheggia  sulla piazzola abusiva creata dal "Comune" in casa Uricchio, metre minaccia apertamente il Sig. Uricchio.

Quindi i vigili di Pomarico, invece di protoccollare, di segnalare la situazione e di prendere dei provvedimenti per aiutare i cittadini lesi dagli atti mafiosi del "Sindaco" e dei suoi amici,  si presentano con atteggiamenti minacciosi.

E sono quasi tutti i giorni in casa uricchio per "accertamenti !

Prossimamente !  Nuove Foto e altri interessanti dettagli !

Cosa vorresti fare da grande? Il vigile a Pomarico oppure il delinquente ? Dov'è la differenza ?

Scene da "Far West" a Pomarico. Adesso non si scrivono nemmeno più verbali. Si agisce semplicemente alla "piratesca  maniera" - come sempre !

A questo punto il legale del Sig. Uricchio scrive  il 19.10.2007 al Ministro dell'Interno Giuliano Amato e chiede di "... intervenire e di ....porre fine a questa situazione di totale anarchia amministrativa che si è venuta a creare a Pomarico.. "    e prosegue scrivendo..... " ...che per spiegare queste assurdità la famiglia Uricchio è stata addirittura costretta a costruire un sito internet (www.uricchio.de)"

 

In basso:

La lettera dell'avvocato del Sig. Uricchio datata  19.10.2007 all'attuale Sig. Ministro dell'Interno

 

 

Visto che anche il Ministro dell'Interno Giuliano Amato non si degna mai di  rispondere  e visto che adesso non è nemmeno più in carica, l'avvocato del Sig. Uricchio rinnova, il 27.06.2008, lo stesso appello all'attuale Ministro dell'interno  Roberto Maroni.

Però anche il Ministro Maroni non risponde ! Fino ad oggi ha sempre taciuto sulle circostanze e sulle conseguenze. Sono trascorsi ormai 90 giorni dalla presentazione del ricorso senza ottenere alcuna risposta. Nella procedura "amministrativa italiana" il silenzio del Ministro viene inteso come "silenzio-rigetto". Il Sig. Ministro costringe così il povero emigrato, Paolo Uricchio, a dover intraprendere altre azioni giuridiche e a dover spendere altri soldi. Considerate le circostanze e i fatti, una Repubblica da considerare veramente vergognosa, 

 

Inserire:   Accertamento sicurezza stradale della Polizia Urbana di Pomarico !

 

Allora è proprio davvero solo tutto un cesso, cesso, cesso ! Con il capo in prima fila !

 

The best in the West, Mr. Giuseppe Casolaro,  received with honours by Mr. Paparazzi

biutiful cauntri

Se le opere architettoniche pubbliche sono lo specchio di una comunità, di una società, oppure di un sistema politico, in Basilicata, con i nuovi padroni e padrini,  siamo proprio nella merda più assoluta !

 

Please don't worry !  It's just one more Land of Confusion

 

La SINDROME DI MAGELLANO a Pomarico

Magellano, durante la sua sistematica esplorazione di zone costiere africane sempre più remote, approdò in un piccolo villaggio (Pomarico ?) di pescatori. Nel suo diario di bordo, annotò il curiosissimo fatto che gli indigeni del luogo erono incapaci di vedere le vele di cui le navi della flotta erano dotate, anche quando queste erano state loro indicate:  Gli indigeni non avevano il concetto di vela, per cui la loro mente era incapace di vedere l’oggetto fisico. (Striscioni e lenzuola !) Questo comportamento della mente ha acquisito grande importanza scientifica (in psicologia e neurologia) – guarda caso le materie del dottorato del Sig. Mancini -  negli ultimi anni ed è riconosciuto come   SINDROME DI MAGELLANO. 

Dreimastschoner Mare Frisium unter SegelnDreimastschoner Mare Frisium unter SegelnDreimastschoner Mare Frisium unter Segeln

A Pomarico questa sindrome ha assunto carattere epidemiologico.

Non vede più nessuno ! Non vede la Provincia di Matera, con il suo Presidente e i suoi tecnici, non vede il Pubblico Ministero di Matera, dott. Colella, non vede il GIP di Matera, Rosa Bia. E naturalmente non vede niente il tenente dei Vigili Urbani di Pomarico, Michele Tudisco Michele . Magellanno ha colpito in pieno ! 

Doveva accadere ed è accaduto.  Porta proprio sfiga acquistare ed investire a Pomarico ?

 

I CESSI POGGIATI SUI POZZETTI ILLEGITTIMI DELL'ACQUEDOTTO PUGLIESE (Adesso Lucano !)

I cessi sono stati rimossi il 25.09.2007dal "Comune di Pomarico" (rubati), facendo decadere il reato  di violazione di domicilio.

Intanto: 

I lavori, a detta del Sindaco Casolaro (Su questa foto lo vedete con la sua fascia tricolore ! È talmente contento del suo simbolo di potere, che indossa la fascia anche per andare a fare la spesa al mercato!)  e del Tenente dei Vigili Urbani di Pomarico, Michele Tudisco (il famoso tenente che non ha mai notato niente), sono stati terminati.

   

 

Il Sindaco Casolaro (l'opposizione lo definisce ormai un CASO RARO) scrive: 

"...Premesso che sono stati ultimati i lavori della rotatoria per la canalizzazione del traffico veicolare all'ingresso e all'uscita del Q.re Aldo Moro..."

...Sentito in merito il parere favorevole del servizio di Vigilanza Urbanistico e LL.PP...

....

Giuseppe Casolaro, Sindaco di Pomarico

 

 

E........ il suo Comandante scrive in merito alla sicurezza stradale:

COMUNE di POMARICO, Provincia di Matera,  Polizia Municipale

Proto. No.762/07                    Pomarico, li 18.09.2007

Risposta a nota no. 11361/220.7 del 04.09.2007

Oggetto: Uricchio Paolo, viabilità Quartiere Aldo Moro di Pomarico. Esposto-Denuncia

Al Compartimento della Polizia Stradale per la Basilicata, Sezione di Matera 

e.p.c.  Paolo Uricchio, Q.re Aldo Moro, Pomarico

In riscontro alla nota di cui in oggetto, trasmessa a questo ufficio per competenza, con la presente si comunica quanto segue:

 

...

Per quanto concerne, invece, la paventata pericolosità lamentata dal ricorrente per la famiglia Uricchio, si fa presente che attualmente non sussiste alcun pericolo in quanto,.....per l'uscita dalla stessa proprietà è necessario svoltare subito a destra e proseguire in direzione Matera (Nota: Ma se uno deve andare di fronte ? P.e alle USL, al Supermercato, dai Carabinieri, nel Quartiere Aldo Moro ? Uscire quindi di casa a piedi ?) A detta del Tenente deve prima andare a Matera e poi tornare indietro, altrimenti, oltre al pericolo, uscendo di casa si commente anche sempre un'infrazione. Cose davvero turche a Pomarico! Adesso hanno nascosto tutta la spazzatura del degrado urbanistico sotto un manto di asfalto !

Clicca quì !

(Mi sia permessa perciò anche questa nota: Il Sig. Uricchio in data 04.09.2007 ha presentato  un'esposto-denuncia alla Polizia Stradale di Matera e chiesto di accertare dal punto di vista di sicurezza stradale le modifiche apportate  dal Comune di Pomarico e dalla Provincia di Matera con la realizzazione di questa rotatoria in casa nostra. L' Ente proprietario della Strada, la Provincia di Matera, dichiara pertanto di essere completamente estranea all'esecuzione dei lavori. Alla Polizia Stradale è stato adesso vietato di recarsi sui luoghi e di accertare la situazione.  Per competenza l'ha fatto il Tenente dei Vigili Urbani di Pomarico, Michele Tudisco.  Abbiamo  messo la capra a fare anche il GIARDINIERE !)

 

Ma che bel PAESE !

... 

E guardate quindi come hanno portato a termine  questi lavori di 3° ammodernamento:

 

Hanno creato il  "nuovo ingresso" in casa Uricchio. Ci hanno letteralmente segregati in casa bloccandone gli accessi ! Clicca quì !

Clicca quì !

 

In alto: A detta del Tenente dei Vigili Urbani e della segnaletica si tratta di una "rotatoria". Osservate voi stessi ! Gli automobilisti sono obbigati a svoltare a destra. Prossimamente ci entrano in casa ! Però il TENENTE scrive che adesso è ancora più sicuro di prima. This is the Land of a very big, big confusion ! Snipers and helpers urgently wanted !  

 

 

confusion !

E ... visto che la sicurezza stradale c'è e che di sicurezza si tratta, proprio per darne quotidianamente esempio, lui e l'assessore ai lavori pubblici usano la nuova piazzola di sosta, creata sulla rimanenza della proprietà della famiglia Uricchio, per un dialogo aperto.

In Basso: La capra Michele Tudisco. Visto che i lavori sono terminati e di urbanizzazione italiana si tratta, usa la rimanenza della Proprietà della famiglia Uricchio come area di parcheggio.

 

 

Scusate per la domanda indiscreta ma in Italia le rotatorie non si realizzano dove c'è un'incrocio ?

Siccome a Pomarico siamo in Italia, per dispetto l'hanno realizzata all'ingrezzo dell'abitazione !

  Clicca quì !

 

Sarei proprio curioso vedere adesso  la POLIZIA che cerca di uscire dall'abitazione Uricchio per immettersi sulla "Strada Provinciale", visto che nel 2005 ha avuto delle serie difficoltà ed ha suggerito di apportare delle modifiche alla "Strada Ammodernata a Pomarico" dal punto di vista di sicurezza stradale ! Guardate ! Le strisce pedonali , dopo il terzo ammodernamento, non esistono ! E per uscire di casa a piedi e per attraversare la strada provinciale "ammodernata", a detta della capra di Pomarico, bisogna recarsi prima a Matera. Una storia davvero tutta italiana !

Intanto: I lavori sono stati portati a termine ! Guardate ! (situazione 01/2008). E, come se non bastasse, il tecnico conumale, Arch. Giacomo Antonio Pignatelli, afferma con orgoglio: " Sono molto orgoglioso di essere italiano e di aver progettato tutto questo per Pomarico !"

E volete sapere cosa hanno fatto per contribuire alla sicurezza stradale ? Nel 2004 hanno fatto dipingere i pali per l'illuminazione pubblica con delle fasce in rosso e bianco.

Guardate !

Sicurezza stradale e fermata bus: Paolo Uricchio ha fatto premurosamente notare al tenente: Shit italiano !

Però dall'inizio della costruzione del nuovo centro e fino al 2004 erano così:

.

..E scusate ancora una volta, ma un NUOVO CENTRO, un NUOVO QUARTIERE NON È ANCHE IN ITALIA UNA "CREAZIONE PERMANENTE" che va realizzata con criterio e nel rispetto della Legge e delle direttive di norma di sicurezza stradale ? Nemmeno nel 2007 ?

 

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno:

Come dice B. Grillo oggi l'associazione mafiosa è composta da un politico, un banchiere, un imprenditore. A volte manca proprio il delinquente !

 

Meriterebbero di essere cecchinati e fucilati tutti, questi bastardi ! Uno per uno ! (Prossimamente: Tutti i film delle vicende su YouTube e una nuova pagina dedicata a questi signori - p.e. dove abitano, cosa fanno, la loro situazione patrimoniale !). 

Chiediamo ancora una volta al Popolo di internet di aiutarci, perchè adesso, il 2009, stanno anche manipolando Internet.

Guardate! La situazione reale sui luoghi è quella che abbiamo già ampiamente descritto. Descritto dettagliatamente e con acribia su questa è su un'altra pagina di questo sito (la rotatoria !) 

Mentre in basso vedete quello che furbamente disegnano e  vorrebero anche dare da mangiare al popolo di Internet. Un percorso stradale inesistente ! Peggio che in tutti i paesi mafiosi e dittatoriali del mondo intero.

Nota: La Strada Provinciale per Le Baracche, sulla carta, la hanno spostata, mentre la rotatoria non esiste !

(Le coordinate: N 40°31'41.59, E 16°31'46.09)

    

Tanto il SINDACO di POMARICO, Giuseppe  CASOLARO  continua a scrivere ORDINANZE SINDACALI contro la famiglia Uricchio. E scrive 

COMUNE di POMARICO, Provincia di Matera

Protocollo 4972 , Ordinanza N. 18/2007

Il Sindaco di Pomarico..... visto....

 

ORDINA IL 01. Settembre 2007 la rimozione dei cartelli, da effettuarsi entro 10 gg.

 

 E adesso, visto che non è riuscito a farli  rimuovere con le sue ordinanze, adesso ha agito oppure fatto agire diversamente. Guardate cosa hanno fatto 

Il 12.01.2008, approfittandone della nebbia, del fatto che la proprietà è priva di alcuna protezione e quindi soggetta ad invasioni illegittime e a atti vandalici, approfittandone addirittura anche del fatto che la proprietà è abbandonata, ignoti hanno strappato e lacerato gli striscioni di protesta. Riteniamo questo un atto vandalico molto grave. Oppure si tratta del tipico atto intimidatorio di stampo mafioso ? Continueremo a monitorare la situazione, però il Sig. Ministro non ha ancora risposto e il Prefetto di Matera sarà troppo impegnato a preoccuparsi del materasso del Sindaco nella "casetta di campagna", anzichè di situazioni del genere.

Prossimamente:  Tutti i film delle vicende a Pomarico  to be broadcasted anche su YouTube !

 

Allora:   Ancora voglia di acquistare proprietà a POMARICO (Provincia di Matera), Italia ?

Volete anche voi forse sbattere la testa con questa amministrazione di stile Sudamericano ?

Chiedere al GIUDICE "designato" la GIUSTIZIA ?

Avere a che fare con i "sindaci" ?

Oppure con le forze dell'ordine ?

Costruire un sito internet per spiegare "assurdità" ?

 

PROSEGUIREMO QUESTA PAGINA CON

GLI ALTRI BENEFICIARI E COMPLICI ESECUTORI CHE OPERANO NEL SILENZIO  ...

Beneficiari

Esecutori

Amici

Ecc.

 

Tutta la storia di questa tragedia, in un prologo tre atti e un epilogo,  dovuto alla decisione della famiglia  URICCHIO di acquistare proprietà a POMARICO (Provincia di MATERA), Meridione d'ITALIA, per tornare nel paese NATIVO sul sito

WEB    http://www.uricchio.de

 

 

QUESTA PAGINA È IN ALLESTIMENTO !